Siamo la media delle 5 persone che più frequentiamo?

C’è questa leggenda, che forse è anche realtà, secondo la quale noi tutti siamo la media delle cinque persone che frequentiamo abitualmente, con le quali ci relazioniamo con più frequenza.

Personalmente, che siano tre, quattro, cinque oppure otto poco mi importa.
Certamente, tuttavia, c’è una grande verità di fondo: noi tutti siamo profondamente influenzabili e influenzati dalle persone delle quali ci circondiamo. Quindi, visto l’elevato grado di influenza e influenzabilità che queste persone hanno su di noi, probabilmente un minimo di accortezza e di cura, nel selezionarle prima e nel frequentarle poi, potrebbe essere dovuto.

Così come nutrire la propria mente con contenuti di valore è intelligente e utile visto che riproponiamo, in modo elaborato, tutto ciò che abbiamo assorbito, a maggior ragione vale per le persone alle quali ci accompagniamo.

Non possiamo certamente scegliere i parenti, li dobbiamo solo amare (quantomeno quelli stretti).
Per tutti gli altri invece la nostra scelta a monte gioco un ruolo fondamentale.

Nessun approccio snobistico, sia chiaro. È che io tengo molto alla mia persona e in effetti preferisco accompagnarmi a persone che possano darmi spunti, ispirazione, stimolo, conforto, che fungano da esempio per me, che siano in grado di indicarmi una direzione che potrebbe fare al caso mio.

Se non sempre, spesso e volentieri.

_________________________________

* Vuoi iscriverti al mio Canale YouTube? Grazie! Ricorda di attivare la campanella di notifica https://www.youtube.com/channel/UCtJt94jIn_wp1CnTxClMXTQ?sub_confirmation=1
* I miei percorsi
https://corsi.massimobersotti.it/

LINGUAGGIO VERBALE
Il suo impatto nel lavoro

Lascia un commento