Mi presento

 
Piacere di conoscerti, sono Massimo Bersotti. 
Business coach, formatore aziendale, autore, attivo da vent’anni nella consulenza ad imprese e persone, mi sono concentrato sullo sviluppo delle competenze che maggiormente influenzano il rendimento nell’ambito lavorativo.
Le famose soft skills.

In particolare, 3 sono le aree che a mio avviso fanno la differenza per un professionista, per la sua carriera e per la sua vita, in definitiva. 
E in queste 3 aree mi concentro sulla formazione e sul coaching.

curare la comunicazione e le relazioni professionali
gestire al meglio il tempo
sviluppare la propria leadership (autorevolezza, credibilità, fiducia, niente a che vedere con un mero titolo di cui fregiarsi…)

Trasformare i desideri in obiettivi e gli obiettivi in risultati concreti, tangibili, misurabili.
Questo conta per me e per i miei clienti, tutto qui.
Mi pare già tantissimo.

CHI SONO I MIEI CLIENTI 
Imprenditori, manager, professionisti dipendenti, liberi professionisti.

COME LA VEDO 
Possiamo cambiare la nostra vita in un istante, se lo vogliamo davvero.
Decidere di progredire, migliorare, proprio ora.
Decidere di raggiungere traguardi sempre più gratificanti, di vivere la vita come la vogliamo noi, non qualcun altro al posto nostro.

Nulla ci può più fermare quando prendiamo le decisioni che ci portano verso i nostri obiettivi. Nulla, tranne noi stessi.
Il più grande antagonista che abbiamo è davanti al nostro specchio. 
Volere davvero significa potere davvero.

Per come la vedo io è l’unico approccio che garantisce un percorso di crescita costante ed inesorabile, che conferisce un valore autentico all’esistenza di tutti noi, che può farci letteralmente rinascere a nuova vita.
Proprio come è successo a me.

LIBRI, MUSICA, SPORT, PERSONE
Sono un accanito lettore, divorare testi uno dopo l’altro mi aiuta ad accrescere le mie competenze e mi fa stare bene, molto bene.

Adoro la musica e adoro i Rolling Stones.
Suono la chitarra, diciamo che me la cavo. Per gli amanti del genere, ho una fantastica Gibson SG bianca, la leggendaria “Diavoletto”. Il mio amore.

Sport? Fisico in ordine per avere la mente in ordine, così si dice. Ho giocato a calcio per anni, mezz’ala.

“And last but not least” mi piace stare con le persone, ascoltare, scambiare riflessioni e considerazioni, spunti e testimonianze. Ringraziando il cielo il mio lavoro consiste proprio in questo.
Sono molto fortunato, al punto che non lo ritengo nemmeno un lavoro, in fondo.

Dicono di me